Sponde sonore

Dal 2 al 4 giugno la rassegna di danze e musiche del Mediterraneo promossa da Arci Tavola Tonda

Sostieni "Appunti di antimafia 2"

L’Arci lancia una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso per la realizzazione del secondo volume di "Ap…

Tornano i campi e laboratori antimafia

Tornano anche quest’anno i campi e i laboratori antimafia promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari.

Prende il via la campagna 2017 per il 5x1000 all’Arci

Ha preso il via la campagna fiscale 2017 per i contribuenti italiani, che proprio in questi giorni è entrata nel vivo con tante conferme e alcune novità

L'Arci compie 60 anni. Il 26 maggio incontro con la Presidente della Camera Laura Boldrini


ritaglio_tessera.jpgSono passati 60 anni dalla fondazione dell'Arci, la più grande associazione popolare di promozione sociale e culturale del nostro paese. Il 26 maggio, giorno della sua fondazione, l'Arci celebra questo anniversario in un incontro con la Presidente della Camera Laura Boldrini. Nel pomeriggio, sarà possibile seguire il Consiglio nazionale in diretta streaming. All'interno, link allo streaming e fotogallery dell'incontro alla Camera dei Deputati


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L'intervento della presidente nazionale Arci Francesca Chiavacci all'incontro alla Camera dei Deputati sui 60 anni dell'associazione

DSC_0376.JPGE' il 26 maggio di sessant’anni fa, nel 1957, che a Firenze si svolgeva la “Convenzione dei sodalizi di base di Bologna, Firenze, Novara, Pisa e Torino”. La Convenzione approvava lo statuto dell'Associazione Ricreativa Culturale Italiana. Oggi celebriamo sessant’anni, ma le nostre radici sono ben più antiche e si trovano nella secolare tradizione del mutualismo e del movimento operaio italiano da cui ebbero origine i sodalizi che nel secondo dopoguerra scelsero di riunirsi attorno ad una organizzazione più grande e di respiro nazionale, l'ARCI. Nonostante in questi sessant'anni siano cambiate molte cose, anche per l'Arci, noi non abbiamo perso un tratto fondativo della nostra identità: da sessant’anni siamo sempre aperti. Leggi tutto....


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Nessun richiamo al fascismo nelle liste elettorali

striscione-25-aprile-arcirit.jpgDomenica 11 giugno si terranno in molti Comuni le elezioni amministrative. In questa tornata andranno al voto anche quattro capoluoghi di Regione (Catanzaro, Genova, L'Aquila e Palermo) e ventuno capoluoghi di Provincia.  In questi anni abbiamo assistito nei Comuni alla presentazione di liste che si richiamano esplicitamente al fascismo, nonostante questo sia vietato dai regolamenti e dalle leggi vigenti. Anpi e Arci, in occasione della Giornata dell'antifascismo del 27 maggio, colgono l'occasione per richiamare con forza le istituzioni al proprio dovere di controllo di legalità anche sulle liste elettorali, che devono essere conformi al complessivo disegno democratico e antifascista che si ricava dalla Costituzione.

Leggi la dichiarazione di Arci e Anpi


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png
Basta con i fascismi. L'iniziativa dell'Anpi per il 27 maggio 

antifascismo_2017.jpg

«Un’iniziativa unica nel suo genere che segna un ulteriore e importante passo in avanti della nostra associazione sul fronte del contrasto giuridico, sociale e culturale ai fascismi». Con queste parole Carlo Smuraglia, Presidente nazionale Anpi, lancia la Giornata antifascista che si svolgerà in tutta Italia sabato 27 maggio. Una iniziativa che intende costruire nel Paese una diffusa coscienza nazionale sul problema dell’intensificarsi del fenomeno e della minaccia neofascista in Italia e nel mondo, dei razzismi, della xenofobia e sulla necessità, quindi, di una piena attuazione dei principi e dei valori della Costituzione nata dalla Resistenza. Leggi tutto...
 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L'Arci in tutte le piazze dei Pride per il diritto alla pari dignità


Arci_pride.jpgCon il Pride Toscano di Arezzo, il 27 maggio, si aprirà il calendario dei Pride, l'onda arcobaleno che attraverserà l'Italia nelle prossime settimane. Un evento importante, che tiene insieme la rivendicazione di pari diritti con il tema dell'orgoglio, della visibilità, della libertà di essere se stessi e di esprimere la propria sessualità senza essere oggetto di discriminazioni. Un appuntamento nel segno della tenacia, della determinazione ad ottenere finalmente pari dignità. Quest’anno un pensiero particolare sarà rivolto anche alle persecuzioni omofobe che continuano in Cecenia. L'Arci ci sarà, ancora una volta a fianco del Movimento LGBTQI, pronti a percorre ancora molta strada insieme e a costruire battaglie comuni. Leggi tutto...

 
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Dal 26 al 28 maggio "Ero straniero Days": firme in decine di città per superare la Bossi - Fini


ero_straniero.jpgDa venerdì 26 maggio a domenica 28 il comitato promotore della campagna "Ero straniero - L'umanità che fa bene" lancia in tutta Italia gli "Ero straniero Days": un primo weekend di raccolta firme straordinaria sulla legge di iniziativa popolare per cambiare le politiche sull'immigrazione e superare la legge Bossi-Fini investendo su lavoro e inclusione. Sarà possibile firmare in decine di grandi città e piccoli comuni, tra cui Bari, Bergamo, Bologna, Caserta, Catania, Ferrara, Firenze, Foggia, Grosseto, Milano, Napoli, Palermo, Parma, Perugia, Pistoia, Roma, Ariano Irpino, Quartu S. Elena, San Benedetto, Sesto San Giovanni e Martano. Leggi tutto...

 Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L'Italia non è un paese sicuro: attivisti egiziani dei diritti seguiti, spiati e diffamati a Roma. Intervenga il governo

download.jpg Il 20 e 21 maggio si è tenuta a Roma una riunione di lavoro organizzata da Euromed Rights, un’autorevole rete euro-mediterranea per i diritti che riunisce 70 organizzazioni di società civile europee, del Maghreb e del Mashrek, impegnata per rafforzare il ruolo della società civile e promuovere i diritti umani nell’ambito della Partnership euro-mediterranea e della Politica europea di vicinato. Il workshop era dedicato alle opportunità di cooperazione nella regione euro-mediterranea, riguardo la situazione dei diritti umani, civili, politici, economici, sociali e culturali nella regione e dunque anche in Egitto. Leggi tutto...


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Vaccini obbligatori a scuola, un provvedimento figlio dei tempi
image.jpgLo scorso 19 maggio il Consiglio dei Ministri ha varato il decreto sui vaccini che porta da 4 a 12 il numero di quelli obbligatori per tutti i bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e vieta l’iscrizione ad asili nido e scuola dell’infanzia a tutti i non vaccinati, per i genitori dei quali sono previste sanzioni economiche a partire dalla scuola primaria e, in casi estremi, la revoca della potestà genitoriale. Il decreto pone diverse questioni, dal rapporto tra diritto alla salute e diritto all’istruzione agli aspetti interpretabili della norma (come la quantificazione delle sanzioni o i casi in cui si giunge alla revoca della potestà). Leggi l'articolo di Davide Giove, responsabile nazionale Arci Saperi, Formazione e Apprendimento


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

25 anni in attesa della verità. Perchè senza verità non c'è giustizia

strage_capaci_23maggio_corriere.jpgSono passati 25 anni dalle stragi del 1992 e aspettiamo ancora la verità. Perchè senza verità non c’è giustizia. Il 23 maggio del 1992 alle 17.58 avveniva la ‘strage di Capaci’ in cui venivano uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani. Giovanni Falcone ormai trasferito a Roma era tra i possibili candidati alla procura nazionale antimafia istituita da qualche mese, era stato assieme ai giudici Paolo Borsellino e Peppino Di Lello, prima sotto la direzione di Rocco Chinnici (ucciso il 29 luglio 1983) e poi sotto la direzione di Antonino Caponnetto, tra i protagonisti del cosiddetto ‘pool antimafia’ che costruì il primo maxi processo alla mafia conclusosi il 16 dicembre 1987 con  360 condanne. Leggi l'articolo di Salvo Lipari, presidente Arci Sicilia


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss